Ramón Lucas Lucas

Antropologia filosofica e Bioetica

Home Libri Pubblicazioni Libri La spiritualità nella sofferenza. Dialoghi tra antropologia, psicologia e psicopatologia

Font Size

SCREEN

Layout

Menu Style

Cpanel

La spiritualità nella sofferenza. Dialoghi tra antropologia, psicologia e psicopatologia

como ver solteros sin compromiso online frauen in deutschland kennenlernen click here conocer gente por internet go to link source site sdn dating fest 2018 http://bossons-fute.fr/?fimerois=site-de-rencontre-h5&ead=a0 http://lokoli.com/?rtyt=salon-job-rencontres-lyon&ac8=bc rencontre yverdon spiritualitasofferenza

 
 

 
Antonio Filiberti - Ramón Lucas Lucas (ed.), La spiritualità nella sofferenza. Dialoghi tra antropologia, psicologia e psicopatologia, Franco Angeli, Milano, 2005, pp. 180,

Sommario

Questo volume ha l'ambizioso obbiettivo di far dialogare l'antropologia filosofica, la psicologia dinamica e la psicoterapia psicoanalitica.
La prima parte raccoglie lavori di filosofia dell'uomo e contiene contributi di Gonzalo Miranda, Ramon Lucas Lucas, Luciano Sandrin, Arnaldo Pangrazzi. Sono contributi che riflettono sulla reale essenza della persona umana e sulla potenzialità ontologica dell'esperienza del dolore. In questi lavori viene proposta un'interpretazione che vede l'uomo come un essere che nella sua totalità e sostanzialità è corpo e spirito; conseguentemente si riconosce che tra i bisogni primari dell'uomo vi sia quello di trascendenza e di significare l'esperienza vissuta. La disperazione depressiva e angosciosa viene interpretata come un fallimento nel significare le esperienze vissute e nel non voler riconoscere l'esistenza di questi profondi bisogni di trascendenza.
La Parte clinica, introdotta da una lavoro di Pinkus che analizza la complessa e storicamente difficile relazione tra spiritualità e psicoanalisi, raccoglie contributi di Torre, Massaglia, Filiberti. Torre affronta il delicato e spesso tragico rapporto tra sofferenza psichiatrica e spiritualità, Massaglia, la complessa tematica della relazione che un bambino che deve affrontare una  patologia oncologica in fase avanzata di malattia, stabilisce con la spiritualità. Filiberti, riprendendo il tema di Massaglia, analizza, la relazione che un adulto grave instaura con la spiritualità. In questo lavoro l'autore traccia una via che permetta di avere una integrazione tra la visione dell'uomo offertaci dall'antropologia filosofica e quella della psicologia dinamica..
In appendice viene posto un testo di Filiberti, che fa il punto sullo stato dell'arte delle ricerche condotte in ambito psico-oncologico finalizzate a valutare la relazione tra  religiosità, spiritualità, qualità di vita e capacità di coping del paziente oncologico.